La Via dei Papi - primo itinerario religioso del Veneto


La Via dei Papi attrezzata con sentieri e piste ciclabili

L'itinerario religioso 'La Via dei Papi' congiunge i luoghi che hanno dato i natali a tre pontefici

Trecento chilometri tra sentieri e piste ciclabili sullo sfondo delle Dolomiti tra Lorenzago e Canale d’Agorgo, passando per Belluno e Vittorio Veneto sino a Riese Pio X e per finire a Venezia: è la via dei Papi, primo itinerario di turismo religioso che prende vita in Veneto congiungendo i luoghi che hanno dato i natali ai Papi veneti (Canale d’Agordo per papa Luciani, Belluno per papa Gregorio XVI, Riese per papa Sarto) o li hanno ospitati nei soggiorni estivi (Lorenzago di Cadore per papa Giovanni Paolo II) o nel loro impegno pastorale (Vittorio Veneto e Venezia per papa Sarto e papa Roncalli).

Il percorso è stato inserito dall’Opera Romana Pellegrinaggi nei propri itinerari: porterà 150 mila pellegrini sui sentieri e le piste ciclabili della Via dei Papi.

Della via dei Papi attualmente è già percorribile, a piedi o in bicicletta, l’intero tratto est che va da Lorenzago di Cadore a Vittorio veneto, con la possibilità di allungare a Riese Pio X, paese natale di papa Sarto che già attira ogni anno oltre 25 mila visitatori e si prepara, nel 2014, a celebrarne il centenario della morte. Il ramo ovest della via dei Papi, da Canale d’Agordo a Feltre, attende ancora alcuni interventi. Con questo itinerario il Veneto si è connesso alla rete dei grandi cammini spirituali europei, come la via Franchigena o il percorso di Santiago di Compostela, frequentati da pellegrini di tutto il mondo. (Ansa)

articolo collegato: Il turismo religioso in Italia

 



Copyright (C) 2011. Marcadoc.it. Tutti i diritti riservati.