Newsletter Marcadoc




Il Manzoni Moscato,

il raro Incrocio Manzoni 13.0.25
nato dal Raboso Piave



Nelle terre del piave, il vitigno più coltivato nella prima metà del Novecento era il Raboso Piave e proprio verso questo vitigno si diresse l'attenzione dell'illustre professor Luigi Manzoni, per lunghi anni Preside della Scuola di Viticoltura ed Enologia di Conegliano. Lo stimato scienziato voleva creare un nuovo vitigno, il quale, pur conservando le caratteristiche della pianta originaria (il Raboso), producesse un vino più morbido e gradevole.
Fra tutte le prove effettuate l'incrocio denominato I.M. 13.0.25 (era abitudine del professore chiamare i suoi nuovi vitigni solamente con le sue iniziali seguite da una fredda concatenazione numerica), sembrando il meglio riuscito, fu fatto impiantare in un appezzamento attiguo alla Cantina Sociale di Tezze, diretta dall'allora enotecnico Giacomini, che ne seguì l'evoluzione e cominciò a produrre il suo vino. Questo fu più che appagante per il professor Manzoni che ritenne concluso il suo compito.
Qualche anno dopo, non trovando questo vino conveniente utilizzazione nella Cantina Sociale, fu venduto ad Avellino Da re, un operatore economico, che se ne era innamorato. Gli diede poi giusta valorizzazione commerciale e, temendo che la vigna di Tezze di Piave andasse estirpata, ne creò una dei nuova nella sua azienda di Fontanelle. In anni più recenti infine il giovane enotecnico Renzo Da Re ebbe la felice idea di passare il nuovo vino in autoclave, ottenendo l'attuale interessante vino spumante dolce. A tutt'oggi l'Incrocio Manzoni 13.0.25 ha ottenuto l'identificazione nominale come Manzoni Moscato. E' un vino di un bel Rosa intenso, tendente ad un rosso rubino molto scarico con riflessi violacei, brillante, ha un gradevole profumo di moscato ed è gradevolmente acidulo.

Da "Civiltà della Vite e del Vino nel trevigiano e nel veneziano" di G. Rorato - Ed. Acelum.

Scheda tecnica

MANZONI MOSCATO Incrocio Manzoni 13.0.25
Vino Spumante Dolce

ZONA DI ORINGINE: San Polo di Piave
VITIGNO: Incrocio Manzoni 13.0.25, Raboso Piave x Moscato d'Amburgo
FORMA DI ALLEVAMENTO Sylvoz
PERIODO DI VENDEMMIA Inizio ottobre
RESA Q.LI UVA PER HA. 150 Q/HA
FERMENTAZIONE PRIMARIA Spumante metodo Charmat

CARATTERISTICHE ANALITICHE
ALCOL 10,5% Vol.
RESIDUO ZUCCHERINO 8 g/l
ACIDITA' TOTALE 7,5%

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

COLORE Rosato con riflessi violacei
PERLAGE Fine e persistente
BOUQUET Ricordi di agrumi (mandarino, arancia), rosa passita
SAPORE Leggero, armonicamente dolce, gradevolmente acidulo
TEMPERATURA DI SERVIZIO 10-12°C

 






Copyright (C) 2011. Marcadoc.it. Tutti i diritti riservati.