Newsletter Marcadoc




La Distilleria Andrea Da Ponte si rifa' il look


LA DISTILLERIA ANDREA DA PONTE SI RIFA’ IL LOOK
E VA “IN SCENA” AL FUORI SALONE MILANESE
Nuovo visual della Vecchia Grappa di Prosecco, nel rispetto dei valori di sempre

VECCHIA GRAPPA DI PROSECCO SI VESTE DI NUOVO.
IN ANTEPRIMA ALLA TORTONA DESIGN WEEK

La Distilleria Andrea Da Ponte presenta il restyling della Vecchia Grappa di Prosecco 8 annate e lo fa nell’ambito più affine, quello della Tortona Design Week di Milano.
Un giacimento di progetti e intuizioni creative nell’ambito dell’industrial design mondiale, quello del Fuori Salone milanese, che avrà luogo dal 17 al 22 aprile e che farà della zona compresa tra via Tortona, via Savona e via Stendhal un incrocio di ricerca, innovazione, avanguardia e comunicazione.

La valenza di questa manifestazione internazionale rappresenta per Da Ponte la più adeguata cornice per mostrare al mondo il nuovo packaging di Vecchia Grappa di Prosecco 8 annate.

Si tratta di un rinnovamento totale del prodotto, curato in ogni minimo dettaglio. Nulla è stato lasciato al caso per rappresentare al meglio una ritrovata identità, quella della Vecchia Grappa di Prosecco 8 annate Da Ponte, fatta di storia, passione, maestria e qualità.

La nuova bottiglia, più slanciata, è una raffinata champagnotta dalle spalle strette e dal collo allungato, rimando evocativo a prodotti di lusso.
L’etichetta, di più immediata lettura rispetto alla precedente, è graficamente più fresca ed evidenzia che si tratta della grappa risultante dall’insieme di 8 annate differenti ed affinate in barrique.
Altrettanto esplicita la fascetta diagonale, in cui si racconta il legame straordinario e indissolubile tra il territorio delle colline di Conegliano e Valdobbiadene e la Vecchia Grappa di Prosecco 8 annate Da Ponte, la prima grappa di monovitigno di Prosecco al mondo.

Un vero e proprio “ritorno al futuro”, che riprende, in chiave attuale, gli storici segni che comparivano sulle confezioni di inizio Novecento. Rispetto alla versione originaria, ossia quella “storica”, l’etichetta ha un taglio maggiormente ricercato ma anche più dinamico, in accordo con le attuali strategie aziendali proiettate a un futuro immediato.

Il rinnovo del packaging system dell’etichetta della Vecchia Grappa di Prosecco 8 annate è stato affidato all’agenzia Boscolo Design Partners come primo passo di un percorso di riformulazione grafica dell’intera azienda.
Attraverso la costruzione segnica del lettering, poi, si è voluto rafforzare il messaggio di solidità ed autenticità che contraddistingue la Distilleria Andrea Da Ponte, sempre protesa al conseguimento dell’eccellenza.
“Abbiamo voluto trasmettere a livello grafico la capacità innovativa di cui la Distilleria Andrea Da Ponte è espressione” – dichiara Ivano Boscolo, titolare di Boscolo Design Partners –“Per elevare la percezione del brand allo stesso livello di altissima qualità che gli viene riconosciuto dal mercato”.

La Distilleria presenta il nuovo visual sul proscenio del Fuori Salone perché è il tempio del design, e quindi un’etichetta in tal senso realizzata può esprimersi al meglio respirando l’aria del proprio ambiente. La filosofia aziendale, infatti, vuole che all’evoluzione costante del prodotto, ossia al valore intrinseco del distillato, consegua un altrettanto costante restyling. Così operando Da Ponte si posiziona nel novero delle aziende più attente e dinamiche, che di fatto si pongono come forze propulsive dei loro specifici comparti.

“Dalla sua fondazione la Distilleria Da Ponte ha sempre saputo anticipare le esigenze del mercato attraverso la ricerca costante della perfezione in ogni campo” – afferma Francesco Fabris, amministratore unico dell’azienda – “Questo retaggio ci ha spinto a modificare il packaging di uno dei nostri prodotti di punta, unendo la più nobile delle tradizioni alla modernità più attuale”.

La Distilleria Andrea Da Ponte esprime la propria costruttiva intraprendenza ponendosi come partner dell’esposizione The Fiction Hotel, organizzata all’interno del Coutyard di via Tortona 26 dallo studio Kingsize Architets, network di professionisti del design guidato dall’architetto Maurizio Favetta.

Spazio virtuale in cui si succedono diversi ambienti che ricordano gli interni di un albergo reale, vale a dire Garden Entry, Reception, Sala da Pranzo, Lobby Lounge, Camera, Bagno e Spazi Retail, The Fiction Hotel non vuole essere una riproduzione iperrealistica del nostro vissuto tangibile, quanto piuttosto una narrazione di eventi immaginari capaci di ispirare ed esprimere l’ampio spettro delle emozioni umane. Fiction, quindi, non solo intesa come finzione, ma anche quale capacità di formare, creare, esprimere.

La partnership trova la sua naturale spiegazione in quanto Da Ponte individua proprio nell’hotellerie uno dei target da privilegiare nella promozione dei propri prodotti d’alta gamma.

Va ricordato che la Vecchia Grappa di Prosecco 8 annate, insieme con le etichette del repertorio della distilleria, verrà servita durante l’evento in varie occasioni, dall’opening cocktail, alla cena di presentazione, per continuare nel succedersi delle serate che animeranno The Fiction Hotel.
Un modo di essere presente quale tratto d’unione tra la Finzione immaginativa, e la percezione reale, sensoriale, organolettica dei suoi gioielli.

Vecchia Grappa Di Prosecco 8 annate

Carta d’Identità

Vitigni: vinacce di uve Glera
Zona: Prosecco Superiore D.o.c.g. Conegliano Valdobbiadene
Tipologia: insieme di 8 annate affinate in barrique
Grado alcolico: 42 % vol.
Premi: Medaglia d’oro al Vinitaly Grappa Tasting Award 2008 (Verona),
Nike d’oro 2010 alla Mostra dei Vini e delle Grappe Città di Vittorio Veneto (2010)

Caratteristiche sensoriali:
colore giallo dorato limpido;
odore di note erbacee di primo impatto che poi lascino spazio a sentori di albicocca e di miele;
sapore garbato, pieno e al tempo stesso morbido con sentori vanigliati, di miele e di liquirizia.

Prezzo: € 18,90 suggerito al pubblico

Distribuzione: nelle enoteche e nei migliori punti vendita della GD/DO e dell’Ho.re.ca.

Per maggiori informazioni:

Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A.

Via Primo Maggio, 1
Corbanese - 31020 - TV
Tel 0438 933011
Fax 0438 933034
info@daponte.it
www.daponte.it

_______________

Grappa Andrea Da Ponte... distillatori per vocazione



Essere distillatori per vocazione

L’origine della celebre stirpe di distillatori dobbiamo cercarla nella comunità ebraica di Ceneda, ora Vittorio Veneto, probabilmente nella figura di un cordovaniere (cuoiaio-calzolaio), un Geremia Da Conegliano che rimasto vedovo, per potersi risposare con una “gentile” (cristiana), si fece battezzare assieme ai suoi tre figli.
Così il 29 agosto 1763 il Vescovo di Ceneda, Lorenzo Da Ponte, con grande solennità, lo battezza dandogli il nome di Gasparo Da Ponte e ai suoi tre figli i nomi cristiani di Lorenzo, Girolamo e Luigi, destinandoli al sacerdozio e assumendosi l’onere di mantenerli agli studi presso il Seminario vescovile. Il giovane Lorenzo Da Ponte, divenuto Abate e già incline alla poesia sin dall’infanzia, divenne librettista di Mozart scrivendo “Le nozze di Figaro” (1786), il “Don Giovanni” (1787) e “Così fan tutte” (1790). Con una mente eclettica e molto attiva, durante la sua permanenza a Vittorio Veneto, Lorenzo aiutò suo padre ad aprire un negozio di drogheria con vendita di distillati. Ma la passione per la distillazione lo seguì anche negli U.S.A. dove, a Filadelfia, creò una distilleria con l’aiuto di un enologo veneto, e successivamente portò la conoscenza dell’arte della distillazione ai suoi studenti della Columbia University.
Gasparo Da Ponte, in seconde nozze, ebbe tra la sua progenie Andrea Da Ponte, che sarebbe divenuto un esperto distillatore in Conegliano fondando nel 1892 l’omonima distilleria e Matteo Da Ponte che lo affiancò qualche anno dopo nell’arte distillatoria. L’interesse per lo studio portarono Matteo ad elaborare il famoso “Metodo Da Ponte®” e lo codificò dando alle stampe nel 1896, con l’editore Francesco Cagnani, il “Manuale della distillazione delle vinacce, del vino e delle frutta fermentate, fabbricazione del Cognac, estrazione del cremore di tartaro ed utilizzazione di tutti i residui della distillazione”.
Le redini della Distilleria Da Ponte passarono nel 1946 al nipote di Bruna Da Ponte coniugata Fabris, PierLiberale, che negli anni Sessanta creò la “Grappa di Prosecco”, un distillato innovativo, uno “status simbol”, presente nei salotti d’Europa. Una Grappa invecchiata lungamente nelle barriques di rovere del Limousin, prodotta utilizzando solamente le vinacce da Prosecco, il vino per eccellenza delle colline di Conegliano. Nasce così la famosa “Vecchia Grappa di Prosecco®”!
Al fine di migliorare il distillato e portarlo ai massimi livelli, nel 1979 trasferisce la Distilleria nella conca di Corbanese di Tarzo, una zona ricca di acque gelide che durante la distillazione favoriscono la condensazione degli aromi. Da allora l’azienda continua a confermarsi all’avanguardia nell’industria della distillazione nazionale ed internazionale.
Oggi, come nel passato, la Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A., leader anche nel mercato tedesco, propone la conoscenza e l’apprezzamento della Grappa di Prosecco e si distingue nel panorama dei distillatori per unire tecnologia, storia e novità. Ne è un raffinato esempio “UNICA Da Ponte® 10 annate”, che con la sua eleganza e l’estrema raffinatezza di sapori e profumi porta in ogni goccia gli aromi più delicati delle uve che danno vita al Prosecco Superiore D.O.C.G. di Conegliano e Valdobbiadene. La sensazione che regala è avvolgente e vellutata al gusto, così fragrante e lievemente fruttata, per queste ragioni la Grappa da Prosecco si chiama ”UNICA Da Ponte®”.

Per informazioni e contatti:

Distilleria Andrea Da Ponte S.p.A.

Via Primo Maggio, 1
Corbanese - 31020 - TV
Tel 0438 933011
Fax 0438 933034
info@daponte.it
www.daponte.it





Copyright (C) 2012. Marcadoc.it. Tutti i diritti riservati.