Newsletter Marcadoc




TriVenetoRun 2012


TORNA TRIVENETORUN: TUTTI DI CORSA, VINCE CHI FA PIU' CHILOMETRI

Il 12 febbraio, con la mezza maratona di Vittorio Veneto, scatta l’edizione 2012 dell’originale rassegna promossa da Maratona di Treviso.
Nove gare in cinque province, tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia.
Il cronometro non serve: più si corre e più si sale in classifica


Pronti, via! Maratona di Treviso lancia la nuova sfida. Dopo il successo dell’anno scorso, è ai nastri di partenza l’edizione 2012 di Trivenetorun. Formula che vince non si cambia, e allora Trivenetorun proporrà gli stessi obiettivi (in termini di gare, ma anche di chilometri) che hanno caratterizzato la stagione 2011.

La seconda edizione della rassegna si svilupperà nell’arco di dieci mesi, da febbraio a dicembre. L’obiettivo – e qui sta la grande novità introdotta l’anno scorso da Trivenetorun - non è correre veloce, ma partecipare al maggior numero possibile di gare tra le nove che compongono l’originale rassegna.

Si correrà sulle strade di due regioni, Veneto e Friuli-Venezia Giulia, e i nove appuntamenti saranno ospitati in cinque diverse province: Treviso, che farà la parte del leone, con un pokerissimo di appuntamenti, e poi Belluno, Verona, Vicenza e Udine.

Le distanze delle singole prove andranno dai 15 chilometri della Paradiso Garda Run 15, che si riproporrà sulle sponde del Lago di Garda dopo il bel debutto del 2011, ai 42,195 chilometri della Treviso Marathon, uno degli appuntamenti più attesi della prima parte di stagione.

Il primo appuntamento è già vicinissimo: il 12 febbraio si correrà a Vittorio Veneto, in occasione dell’11^ Maratonina Vittoria Alata. Saranno questi i primi 21 chilometri da inserire in classifica. A seguire, la già citata Paradiso Garda Run 15 (Peschiera del Garda, 26 febbraio), la 9^ Treviso Marathon, il 4 marzo, la 5^ Belluno-Feltre (25 marzo, 30 km) e il 4° Crossroad (Miane, 1 aprile, 20 km).

Quest’ultimo appuntamento, il quinto stagionale per Trivenetorun, rappresenterà anche il giro di boa dell’annata. La seconda parte della rassegna si svilupperà infatti tra settembre e dicembre.

Si riprenderà a correre in occasione della 7^ Mezza del Brenta (Bassano del Grappa, 2 settembre, 21,097 km). Poi toccherà alla 13^ Maratonina Città di Udine (23 settembre, 21,097 km), alla 5^ Maratonina di San Martino (Paese, 11 novembre, 21,097 km) e infine alla 3^ Prosecco Run, che il 2 dicembre, a Vidor, ancora nel Trevigiano, concluderà la rassegna con gli ultimi 25 chilometri.

Al termine delle nove gare sarà stilata una classifica individuale, basata sulla somma dei chilometri percorsi: previsti premi per chi avrà percorso almeno 140, 160 oppure 180 chilometri. Ma il riconoscimento più prestigioso andrà agli atleti che parteciperanno a tutte e nove le gare, mettendo insieme, nell’arco della stagione, 216 chilometri.

Verrà anche stilata una classifica di società, risultante dalla somma dei chilometri percorsi dagli atleti tesserati per il singolo club. Con Trivenetorun la passione va proprio di corsa. E il cronometro può restare a casa.

11^ edizione Maratonina Vittoria alata

Domenica 12 febbraio a Vittorio Veneto 11^ edizione della “Maratonina Vittoria alata”. Anticipo della Treviso Marathon. E inoltre, per tutti c’è la “passeggiata Vittoria alata”.
(Vittorio Veneto, lunedì 6 febbraio 2012). Dopo il Cross Città della Vittoria, bellissima festa dello sport, che il 15 gennaio ha visto attraversare il parco Fenderl da una marea di 1200 atleti di tutte le categorie Fidal e dai bambini delle scuole elementari con la simpatica passerella “corri libero sui prati”, arriva questa domenica l’11^ edizione della “Maratonina Vittoria alata”. La manifestazione non sarà certo inferiore in termini numerici, ma al contrario offrirà proprio a tutti la possibilità di partecipare: dai preparatissimi big dell’atletica fino a coloro che fanno della corsa un semplice modo per tenersi in forma.
Antesignana della Treviso Marathon, la “Maratonina Vittoria alata” si presta come test ideale per coloro – e sono già in molti – che andranno a correre la maratona fra circa un mese. Per tutti gli altri una corsa da vivere immersi in paesaggi suggestivi tra le anse del fiume Meschio e le colline di Colle Umberto.
Nata come campo di testing per militari del 1° FOD, la manifestazione è diventata nel giro di pochi anni una gara aperta veramente a tutti. Ad ogni edizione, cresce sempre più il numero di cittadini vittoriesi e del circondario che in questa domenica scelgono di alzarsi di buon mattino e di percorrere una sfida di 10 o 21 km, sapendo di poter contare sui propri compagni di corsa e su un’organizzazione che non ha nulla da invidiare alle più note mezze maratone italiane.
Le iscrizioni si chiuderanno giovedì, ma ad oggi sono già più di 500 gli atleti che hanno richiesto un pettorale ed altrettanti saranno i partecipanti che si iscriveranno domenica stessa alla “passeggiata Vittoria alata”.
Fra gli iscritti spuntano già alcuni nomi importanti del movimento delle corse prolungate, con altri big che sicuramente si aggiungeranno nei prossimi giorni: su tutti Giancarlo Simion – atleta tesserato per la società organizzatrice Silca Ultralite – in netta ripresa di condizione dopo alcuni problemi fisici; il compagno di squadra Markus Hohenwarter, atleta austriaco di Villach; e soprattutto il vittoriese Fabio Bernardi che ha preparato scrupolosamente questa gara. Al femminile il gruppo delle partecipanti è ancora tutto da definire; tuttavia, sarà probabilmente un’altra atleta targata Silca Ultralite a condurre le danze, Sabine Reiner, accompagnata dalla giovanissima Gaia Benincà (Atl. Silca Conegliano) all’esordio sulla distanza.
Il programma della manifestazione prevede dalle ore 7.30 la distribuzione dei pettorali e l’iscrizione alla “passeggiata vittoria alata” in Piazza del Popolo, alle 9.30 partenza della “maratonina Vittoria alata da Viale della Vittoria”, alle 9.35 partenza della “passeggiata Vittoria alata”, manifestazione non competitiva aperta a tutti sulla distanza di 10 km. Il passaggio degli atleti a Colle Umberto è previsto attorno alle ore 10.00.





Copyright (C) 2012. Marcadoc.it. Tutti i diritti riservati.