Newsletter Marcadoc




Nasce a Treviso il club del Tiramisu'


Nasce a Treviso il club del Tiramisu'

E ora si punta al dop

In programma anche un festival

Il Tiramisù nasce nel 1962 Alle Beccherie, ristorante di Treviso. L'atto di nascita e' stato sancito legalmente dalla delegazione dell'Accademia Italiana della Cucina.

Quali sono le regole d’oro per realizzare il perfetto e autentico tiramisù? Quali i posti dove assaporare il piacere della crema al mascarpone, con il caffè e il savoiardo?

A dissipare ogni dubbio sara' il neonato 'Progetto Tiramisu'' partito per valorizzare il prodotto e soprattutto rivendicare la paternità tutta trevigiana del dolce. Dolce che questa estate è approdato persino nel Paese del Sol Levante su iniziativa di due notissimi pasticceri nipponici Toyohito e Yumiko Yanagimoto di Kagoshima.

Obiettivo primo del progetto, dare vita a un vero e proprio Club del Tiramisù, quale soggetto promotore di iniziative per lanciare la prelibatezza e associarla a Treviso. Si parla intanto di festival creati ad hoc nelle piazze, di stand gastronomici che coinvolgeranno agricoltori e allevatori, ossia i produttori delle materie prime per il dolce, ma anche i pubblici esercizi e le associazioni dei consumatori.

«Il tiramisù non ha bisogno di particolare promozione nel mondo, riuscendo benissimo a vendersi da sé - dice Renato Salvadori di Promotreviso - Più che altro vorremmo legare ancora di più il dolce al nome della città, Treviso, che ha dato a esso i natali. Insomma il tiramisù deve diventare indiscutibilmente una eccellenza trevigiana».

Secondo la tradizione infatti il tiramisù, o meglio “tirame su”, nasce Alle Beccherie, celebre ristorante del centro città. Un atto di nascita sancito legalmente dal notaio il 15 ottobre 2010 dalla delegazione dell’Accademia Italiana della Cucina, mettendo così fine alle infinite diatribe sulla paternità di questo dolce oramai diffuso a livello planetario in centinaia varianti e non sempre ortodosse (fenomeno che fa arricciare non pochi nasi degli appassionati del dolce). A mixare tutti gli ingredienti fu infatti nel 1962 Alba Campeol, moglie del titolare del ristorante.

tratto dall'articolo di Laura Canzian per www.tribunatreviso.it

Il tiramisù è uno dei dolci italiani più famosi, in Italia e nel mondo. Fa parte della categoria di dolci a strati, come la zuppa inglese: l'originalità della ricetta del tiramisù è negli ingredienti, dove troviamo zabaione, caffè, mascarpone, biscotti secchi (savoiardi). Il tiramisù è nato a Treviso, a dispetto delle varie versioni che sono nate nel tempo.

L'antenato del tiramisù è descritto nel libro "Il ghiottone veneto" del gastronomo Giuseppe Maffioli, dove si parla della tradizione di consumare lo zabaione insieme alla panna montata e a dei biscotti secchi detti baicoli.
Ne "I dolci del Veneto", pubblicato nel 1983 da Giovanni Capnist, troviamo una ricetta del tiramisù, anche se non viene chiamato con questo nome, mentre solo nel 1988, nel testo "La Marca Gastronomica", troviamo finalmente il tiramisù, descritto come un dolce preparato nel ristorante Le Beccherie, a Treviso.

Bepo Zoppelli, accademico della Cucina Italiana e delegato trevigiano, non ha dubbi: «Il tiramisù è trevigiano, sono stati i Campeol delle Beccherie a crearlo, moltissimi anni fa. - spiega - E' vero che forse le radici affondano nel lontano Medioevo, su ispirazione di una zuppa inglese, e che quel dolce girò diverse zone d'Italia. Ma sulla trevigianità non ci sono dubbi. Che poi girino altre ipotesi sulla sua nascita è vero, ma la paternità delle Beccherie è storia, consacrata dai maestri della cultura veneta».

Le regole per realizzare l'autentico Tiramisù.

La ricetta per preparare l'originale Tiramisu':

 

La forma del Tiramesù legittimo
alle Beccherie è circolare.


Ingredienti per 12/15 persone:

12 tuorli d'uova
½ kg di zucchero
1 kg di mascarpone
60 savoiardi
caffè quanto basta
cacao in polvere

Preparazione :
Preparare il caffè e lasciarlo raffreddare in una ciotola;
Montare a spuma 12 tuorli d’uova con ½ kg di zucchero ed incorporarvi 1 kg di mascarpone ottenendo così una crema morbida;
Bagnare 30 savoiardi con caffè facendo attenzione a non inzupparli troppo e disporli in fila al centro di un piatto circolare;
Spalmare sui savoiardi metà della crema e poi sovrapporre un altro strato di 30 savoiardi bagnati con il caffè’, spalmare poi la superficie con la rimanente crema di mascarpone;
Cospargere il mascarpone con del cacao magro setacciato;
Passare in frigo sino al momento di servire.

Tiramisu'... la sua evoluzione

Negli anni il Tiramisu’ ha subito delle evoluzioni - alcuni ingredienti sono stati sostituiti ed altri ne sono stati aggiunti.

In sostituzione ai savoiardi:
- Pan di spagna
- Pavesini
- Pandoro (Tiramesu’ natalizio)
- Biscotti al latte
- Savoiardi sardi (molto piu’ grandi dei classici)

In sostituzione o a meta’ con il mascarpone:
- Ricotta (Tiramesu’ Light)
- Crema pasticcera
- Panna montata
- Chiara d’uovo montata a panna

In sostituzione alle rossa d’uovo:
- Zabajone

video e ricetta concessi dal sito www.tiramesu.it

articolo collegato: Il Tiramisu' - dolce tipico Trevigiano



Copyright (C) 2012. Marcadoc.it. Tutti i diritti riservati.