Newsletter Marcadoc




Tenute Tomasella, Fuocolento - Sinfonia in bottiglia

Fuocolento - Sinfonia in bottiglia
Fuocolento, Rivista di gusto del Friuli Venezia Giulia
Numero 12, Dicembre 2011, pagina 50

Nel 1965, con l’acquisto dal sovrano militare ordine di Malta dei 150 ha di “Villa Carmen” a Rigole, Luigi Tomasella realizza il sogno di dare seguito alla tradizione contadina dalla quale proviene e che gli è sempre rimasta nel cuore. Non è un caso, forse, che proprio nello stesso anno nasca Paolo, l’ultimogenito di Luigi che oggi porta avanti la produzione vitivinicola delle Tenute Tomasella.

Paolo Tomasella, si trasferisce nella Villa a Rigole verso la metà degli anni 90, per crescere qui insieme alla moglie Luisa i loro tre figli, in questo posto circondato da alberi secolari. Fin da subito Paolo si appassiona al mondo del vino e inizia così la ricerca dell’eccellenza attraverso lo studio e la sperimentazione per poter migliorare la qualità del vino prodotto qui, sulla terra di confine di due zone DOC, Friuli Grave e Veneto Piave.

Nella sua ricerca di professionisti fidati conosce Angelo Solci. Egli vanta studi come perito agrario con specializzazione in biochimica alimentare ed enologo. Cresce tra botti e bottiglie nella bottega di vini ed oli pregiati che il padre Cesare apre a Milano nel 1938. Docente AIS, diplomato “Master di Degustazione” alla scuola di Beaune, in Borgogna e con alle spalle numerose esperienze professionali in cantine italiane ed estere. La collaborazione di Angelo con le Tenute Tomasella si consolida con viaggi in Francia che hanno portato a delle esperienze indimenticabili nelle più importanti cantine della Borgogna e in Champagne.

Paolo rimane stupito dall’eleganza dei grandi vini di Borgogna, fermentati ed affinati in barriques e decide di allargare la sperimentazione in questa direzione trovando il sostegno, in questa voglia di approfondimento, nei suggerimenti e consigli del Professore Diego Tomasi, agronomo di grande esperienza, ricercatore al Centro CRA di Conegliano ed insegnante alla Scuola di Enologia. Nel 2002 nascono i primi due vini “riserva”: Le Bastìe Bianco e Le Bastìe Rosso. Il primo a base di una selezione di Friulano e il secondo della selezione di Merlot, entrambi coltivati nella vigna poco distante dalla cantina, in località “Le Monde” di Prata di Pordenone, sotto l’attenta cura di Claudio

Fuocolento
Rivista di gusto del Friuli Venezia Giulia
Numero 12
Dicembre 2011
pagina 50
SCARICA L'ARTICOLO QUI (377KB)

_______

Tenute Tomasella

Nelle terre dove un tempo visse la nobile Gaia di Camino, figlia del “buon Gherardo” dantesco, si è sviluppata una realtà vitivinicola che gli appassionati del vino riconoscono per il rispetto delle tradizioni e dell’ambiente, ma contemporaneamente per aver osato produrre prodotti intriganti, fuori dai soliti concetti della zona.

I vigneti

Le Cantine Tomasella si trovano a Mansuè, in Veneto, tuttavia i vigneti sconfinano nella Doc Grave in Friuli. L’azienda si estende su queste due regioni per ben 150 ha di cui 30 (23 in Veneto e 7 in Friuli) vitati. Se la partenza dei vini di Mansuè fu contraddistinta dall’affermazione del proprio lato effervescente, con una gamma interessante di Spumanti realizzati con metodo Charmat lungo, il cambio di passo si è concretizzato anche attraverso lo sviluppo della linea tranquilla di matrice friulana. Tuttavia, i principi dell’azienda sono da sempre invariati, prescindendo dalla collocazione geografica dei vigneti, cogliendo il meglio dalle caratteristiche dei due “terroir”.

Le cantine

Un’assoluta specializzazione e la valorizzazione della cultura del vino sono le qualità riconosciute dagli intenditori all’azienda Tomasella. L’attenzione verso la qualità e la scelta di principi enologici d’avanguardia caratterizzano ogni fase della produzione. La passione per la terra e per i suoi frutti accompagna la creazione di vini di ottima qualità e squisitamente genuini.

Per maggiori informazioni:

TENUTE TOMASELLA
Az. Agricola Tomasella di Luigi Tomasella & C S.a.s.
Via Rigole 103, 31040 Mansuè (Tv) Italia

 


Copyright (C) 2012. Marcadoc.it. Tutti i diritti riservati.