Newsletter Marcadoc




Giornata Fai 2012 a Treviso e Provincia - 24 e 25 marzo


articolo collegato:
Giornata FAI di Primavera 2014 in Provincia di Treviso

____________

Giornata Fai 2012 a Treviso e Provincia: 24 e 25 marzo musei e luoghi d'arte aperti

Giornata Fai di Primavera nella Marca Trevigiana il 24 e 25 marzo 2012

Sabato 24 e domenica 25 marzo 2012 torna la Giornata Fai di primavera. Numerosi i siti aperti in tutta la Provincia di Treviso.

L'iniziativa e' alla sua ventesima edizione. In questa giornata centinaia di siti, spesso inaccessibili, saranno a disposizione di tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio artistico e naturalistico italiano.

La Giornata FAI di Primavera 2012 a Treviso e Provincia coinvolgera' i comuni di Caerano San Marco, Castelfranco Veneto, Montebelluna, Ponte di Piave e Salgareda nelle giornate del 24 e 25 marzo 2012.



SITI FAI APERTI IN PROVINCIA DI TREVISO

BIADENE DI MONTEBELLUNA
CHIESA DEI SANTI LUCIA E VITTORE DI BIADENE
Indirizzo: Via Moretti, 31044 Biadene di Montebelluna (TV)
Orario: Sabato 24, ore 14.30 – 18.00; Domenica 25, ore 10.00 – 12.30 / 14.30 – 18.00
Note orario: Visite guidate

La chiesa presenta l’affresco dell’Assunzione di Maria di Gianbattista Tiepolo, ed è una delle pochissime opere ancora recluse al pubblico. Inoltre la volta della navata custodisce un affresco del 1804 di Gianbattista Canal che rappresenta la gloria dei Santi Lucia e Vittore patroni di Biadene.


CAERANO
VILLA DI ROVERO - ORA MAYER
Indirizzo: Via San Marco, 9, 31020 Caerano (TV)
Orario: Sabato 24, ore 14.30 – 18.00; Domenica 25, ore 10.00 – 12.30 / 14.30 – 18.00
Visite guidate

Edificio cinquecentesco interessante per gli affreschi originali del ‘500 che si possono ammirare nelle stanze del piano nobile.


CASTELFRANCO VENETO
MUSEO CASA GIORGIONE

Indirizzo: Piazza San Liberale, 31033 Castelfranco Veneto (TV)
Il Museo Casa Giorgione partecipa all'appuntamento aprendo gratuitamente le sue porte a tutti i visitatori con i seguenti orari: sabato dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.30 e domenica dalle 10.00 alle 19.00. Propone inoltre delle visite guidate gratuite che si svolgeranno nei seguenti orari: sabato 24 ore 16.00 e domenica 25 ore 16.00.
La prenotazione per le visite guidate è consigliata (Tel. 0423 735626 / 0423 735673 e-mail: info@museocasagiorgione.it )
Giorni di apertura: Martedi - sabato: 10.00-12.30/15.00-18.30 -
Domenica: 10.00-19.00


PONTE DI PIAVE
CASA DI CULTURA GOFFREDO PARISE
Indirizzo: Via Verdi, 1, 31047 Ponte di Piave (TV)
Orario: Sabato 24, ore 14.30 – 18.00; Domenica 25, ore 10.00 – 12.30 / 14.30 – 18.00
Visite guidate

“Lascio la mia casa di Ponte di Piave sita in via Verdi 1, al Comune di Ponte di Piave alle seguenti condizioni: a) il Comune dovrà farne una casa di cultura intestata a mio nome e si caricherà di tutti gli oneri inerenti la manutenzione; b) la casa dovrà essere custodita e avere una targa così concepita: Casa di cultura Goffredo Parise per studio. Poiché lascio la casa con tutto quanto contiene (mobili, libri, quadri, ecc.) essa, a giudizio del Comune, potrà essere aperta al pubblico, ed eventualmente ospitare studiosi delle mie opere”. Così disponeva Parise nel suo testamento in cui dava le indicazioni per l’utilizzo della casa che lui stesso aveva ristrutturato e in cui trascorse gli ultimi tre anni della sua vita.


SALGAREDA
LA CASETTA DI PARISE SUL PIAVE
Indirizzo: Via Gonfo, 4, 31040 Salgareda (TV)
Bene fruibile a persone con disabilità fisica
Orario: Sabato 24, ore 14.30 – 18.00; Domenica 25, ore 10.00 – 12.30 / 14.30 – 18.00Visite guidate
Visite guidate

In questo luogo, adatto alla contemplazione e congeniale alla sua natura di esteta, Parise trae ispirazione vivendo con consapevolezza la propria maturità esistenziale ed artistica. E’ qui che trascorre gli anni fertili in cui compone i Sillabari e parte dei suoi importanti reportage giornalistici ed è qui che riceve le frequenti visite degli amici artisti, esponenti del mondo della cultura e dell’alta società, che ne subiscono il fascino e ne apprezzano l’atmosfera serena.Una serie di circostanze felici ha fatto sì che quel luogo, conservato esattamente come Parise l’aveva lasciato, sia diventato una casa museo e che si possa visitare. Lì tutto è rimasto pressoché immutato e si può assaporare il piacere di vedere, toccare e riconoscere le cose e i luoghi che furono cari al grande artista. L’importanza di conservare questi ambienti che rappresentano una delle preziose chiavi di lettura per comprendere l’arte di Parise è innegabile, ed è inscritto in un progetto complessivo che mira a creare un vero e proprio itinerario nei luoghi parisiani.




Copyright (C) 2012. Marcadoc.it. Tutti i diritti riservati.