Newsletter Marcadoc




'D'istanti non Distanti' di Giovanni Baglioni e Vick Frida

Vittorio Veneto 7 aprile


D’ISTANTI NON DISTANTI: IL NUOVO SPETTACOLO MUSICALE-TEATRALE DI
GIOVANNI BAGLIONI E I VICK FRIDA
In scena al Teatro Da Ponte
di Vittorio Veneto (Tv)
Via Martiri della Libertà
Giovedì 7 aprile 2011 ore 21.00

Giovedì 7 aprile 2011 alle ore 21.00 andrà in scena per la prima delle tre tappe venete previste, “D’istanti non Distanti – legno e fiato tra onde quadre”, il nuovo spettacolo musicale-teatrale che vede protagonisti Giovanni Baglioni (straordinario chitarrista acustico solista, figlio di Claudio Baglioni) e i Vick Frida (affermata electropop band italiana) al teatro Da Ponte di Vittorio Veneto (Via Martiri della Libertà, Serravalle di Vittorio Veneto - Tv - Ingresso intero 15 euro e ridotto 10 euro).
Uno spettacolo che riunisce due realtà musicali ognuna con il loro percorso, la loro identità, il loro mondo sonoro. Due mondi distanti che si intersecano e si combinano variamente dando vita ad uno spettacolo che porta in scena i due distinti ambiti sonori ed il percorso stesso di contaminazione.
Attraverso una sceneggiatura incentrata sui vari momenti di un INCONTRO, lo spettacolo presenta vari episodi musicali che propongono le due personalità, col proprio carattere, per condurre poi gradualmente verso un'integrazione completa. Dicono Baglioni ed Enrico Fridlevski che hanno scritto e composto lo show:"Abbiamo fatto un esperimento. Abbiamo preso una chitarra acustica solista contemporanea ed una pop band dalle sonorità elettroniche. Portiamo in scena i fattori ed il risultato”. E' il flashback di un incontro e come due metalli fondono in una lega."
Il pubblico dunque assisterà ad uno show musicale composto di momenti teatrali, supportato da contenuti video ma non solo e, soprattutto dall'indiscutibile ed elevato tasso artistico di questi straordinari artisti. Come cita il manifesto: "Un chitarrista contemporaneo. Una electropop band. Un concerto. Uno spettacolo."

Info e prenotazioni: 0438.57179 – 340.8169584 – 348.4238334.

Al termine dello spettacolo a tutto il pubblico presente sarà offerta una degustazione di vini a cura dell'azienda Il Dominio di Bagnoli (Pd)

Giovanni Baglioni, chitarrista solista acustico di ritorno dal tour estivo italiano del 2010 "Un Tour Differente" andato in scena nei più bei borghi storici d’Italia, "Anima Meccanica" il suo primo lavoro discografico (uscito nel 2009 – Sony), dopo le collaborazioni con altri artisti provenienti da vari ambiti (Mario Biondi, Pino Roveredo, Flavio Sala, Gabriele Simei), in fase di progettazione di un nuovo lavoro solista.

Vick Frida con all'attivo pubblicazioni sul territorio europeo in lingua inglese in collaborazione con Sony ed Emi di brani selezionati anche per opere cinematografiche, e la recente pubblicazione per Universal di "Cine_Pop", primo album in italiano cui ha fatto seguito una intensa attività live sul territorio nazionale.

GIOVEDI 7 APRILE 2011 - ore 21.00
Teatro Da Ponte Serravalle di Vittorio Veneto (Tv)
Via Martiri della Libertà
Ingresso intero 15€ ridotto 10€
Info e prenotazioni: 0438.57179 – 340.8169584 – 348.4238334
mailto:Info@joyandjoy.it - castello@serravallefestival.it

 

GIOVANNI BAGLIONI
IL NUOVO TALENTO DELLA CHITARRA ACUSTICA CONTEMPORANEA SOLISTA

GIOVANNI BAGLIONI ha studiato in maniera approfondita l’opera rivoluzionaria di Michael Hedges, apprezzandola in corrispondente misura (da esecutore così come da fruitore), tanto che tuttora nei suoi concerti non mancano mai le strepitose cover di alcuni classici hedgesiani, fra cui spiccano in particolare “Aerial Boundaries”, “The Rootwitch” ed “Arrowhead”. Il chitarrismo di Giovanni Baglioni è spettacolare da vedere e da ascoltare e dotato - nelle composizioni originali dell’autore - di una forza narrativa ed evocativa mai messa in ombra dal suo pur consumato virtuosismo, il quale spazia dal sapiente utilizzo del tapping (la più riconoscibile e visivamente efficace fra le tecniche da lui utilizzate, connotata dall’uso di entrambe le mani sulla tastiera dello strumento nonché dalla ritmica percussiva sulla cassa) all’impiego delle accordature alternative, agli armonici artificiali, all’uso della mano sinistra over the neck. Il figlio d’arte, che nulla ha che fare con la carriera del padre, si conferma uno dei più talentuosi chitarristi italiani, che non ha bisogno di “utilizzare” la fama del padre Claudio per proseguire con successo il suo percorso artistico. Tra i brani di composizione di Giovanni che il pubblico avrà la possibilità di ascoltare all'interno dello show un'affascinante Anima meccanica che porta in musica la teatralità della vita di immaginari omini che animano gli orologi delle piazza, una fresca e piacevole Get Up! che descrive lo spirito di una giornata vissuta in maniera particolarmente grintosa e positiva; sentimentale e struggente Quando cade una stella composta per rendere indelebile il momento di un faticoso addio; intensa e coinvolgente L’insonne che, composta in notturna, presenta il fascino che la notte esercita su ciascuno di noi. Nel 2009 è uscito il suo primo disco “Anima Meccanica” realizzando numerosi concerti live un po’ in tutta la penisola italiana. Il 2010 lo ha visto protagonista dapprima partecipando all’interno del disco “If” di Mario Biondi (suonando l’intro chitarristico proprio nel brano If che è la title-track dell’album) e poi partecipando come ospite solista all’interno di tutto il tour primaverile dello stesso artista catanese e parte di quello estivo.
Nell’estate 2010 è partito con il suo tour nei più bei borghi d’Italia dal titolo “Un Tour Differente”(scritto e ideato da Pietro Ferro) che ha toccato molte delle regioni italiane realizzando i concerti proprio all’interno di quei luoghi dove cultura e magia si fondono insieme con una presenza di pubblico sempre più numeroso, chiudendo molti dei suoi concerti con standing ovation.
Attualmente è impegnato nel progetto musicale-teatrale che lo vede impegnato con la band toscana Vick Frida nei prossimi live con lo show musicale-teatrale "D'istanti non Distanti - legno e fiato tra onde quadre", scritto con Enrico Fridlevski leader della band.

VICK FRIDA
I Vick Frida prendono forma nel 2000 con la registrazione del primo demo in uno studio degno di tale appellativo; si tratta dell’ Euphonic studio di Migliarino (PI). Enrico, Marco e Andrea respirano l'aria dello studio di registrazione.Grazie a Gabriele Guidi(fonico/produttore) entrano in contatto con i suoi strumenti, esperienza che li porterà poi ad addentrarsi nella materia “Produzione”.
Nel 2001 la lingua è quella della musica internazionale, il debutto discografico dei Vick Frida, per l’occasione con l’appellativo "De-vice", è "STRANGEST KIND OF LOVE" (Sony), tra la house ed il Pop; il singolo co-prodotto con il duo milanese della MOTIVO, ottiene ottimi riscontri a livello radiofonico e non solo. In Italia e ancor più all'estero viene selezionato ed entra nelle track list di svariate compilations in giro per l’Europa.
Particolarmente apprezzato in Grecia dove ottiene un generoso e prolungato airplay radiofonico, il brano,viene selezionato per compilations importanti nelle cui tracklist figurano artisti come Craig David , Jamiroquai ed altri importanti nomi della musica internazionale.
Vendite per un totale di circa 20.000 copie tra cd singoli e raccolte. Nel 2002 "HEAR MY CRYING" (EMI) è la prima pubblicazione col nome attuale, di cui i "Vick Frida" curano autonomamente anche la produzione; il singolo entra in rotazione su territorio nazionale riscuotendo buon successo radiofonico e frutta una lunga serie di esibizioni en vivo in club tra cui il TNX (Fi) Nel Gennaio 2006 "TI RACCONTO" (la serra/Carosello) segna il passaggio all'italiano e l'inizio della collaborazione con Platinumstudio. Il singolo, che precede l'uscita del primo album, CINE-POP, ottiene ottima visibilità, ritagliandosi spazi di rilievo quali l'entrata in rotazione sui più seguiti network radiofonici.Radio deejay,Cuore,Company,Norba.. Settembre 2007-Durante la lavorazione del disco d’esordio prestano musica e suggestioni a due film, uno per la regia di Laura Muscardin “Dillo a Billo” tra gli autori della colonna sonora compare tra gli altri Youssou n'Dour. Realizzano il videoclip di VELOCE, brano contenuto nell’album Cine_Pop, pubblicato il 30 Maggio 2008 per Universal.
Sempre nel 2008 sono tra i 50 selezionati per il festival MUSICULTURA.
Ormai da anni, oltre alla scena Toscana si esibiscono frequentemente nei locali piu' noti della capitale, tra cui The place, Contestaccio, Lian, Fonderia.
Nel 2009 inizia la lavorazione del secondo album a cui prenderanno parte in qualita' di produttori e collaboratori, nomi importanti,ancora non rivelabili.

Associazione Amici del Castrum
Castello di Serravalle – Via Roma 21 – 31029 Vittorio Veneto
tel.0438/57179 –fax 0438/552497 - cell. 348/4238334
castello@serravallefestival.it - www.serravallefestival.it
www.accademiateatroveneto.it

 

 

Copyright (C) 2011. Marcadoc.it. Tutti i diritti riservati.